Cappella Sistina – Luogo di Potere e Illuminati

Tratto da Eternamente Qua – Andrea Pangos – pubblicato nel  2003  www.andreapangos.it

– Novelli, tu mi sorprendi davvero. Da dove ti vengono tutte queste conoscenze, questo modo di pensare?

– Maturando, consapevolizzo il Sapere Infinito che da sempre porto in Me.

– Possiamo arrivare anche noi a tale Sapere?

– Certo! Perché non fate un salto alla Cappella Sistina per velocizzare l’apprendimento, per meglio consapevolizzare il Sa- pere Infinito che portate in Voi?

– Alla Cappella Sistina? Perché? – chiedono la nonna e il nipote quasi all’unisono.

– I Musei Vaticani, in particolar modo la Cappella Sistina, sono uno tra i più potenti Luoghi di Potere nel mondo.

 

– Luoghi di Potere?

– Nei Luoghi di Potere gli Onnipresenti Consci Maturi si mani- festano, come Vibrazioni, più facilmente, si potrebbe dire “automaticamente” e più concretamente che altrove. Ad esempio, ai Musei Vaticani “sono di casa” 364 Consci Maturi, tra cui: Verdi, Mozart, Beethoven, Manzoni, Petrarca, Galileo, Leonardo, Rudolf Steiner, San Agostino, Dante, Santa Teresa d’Avila, Jung, Volta, Publio Cornelio Tacito, Kant, Boccaccio, San Francesco d’Assisi, Padre Pio, Papa Giovanni XXIII, Paracelso, Michelangelo, Bernini, Santa Caterina da Siena, Tiziano, Fermi, Fibonacci, Giordano Bruno, Raffaelo, San Tommaso d’Aquino… E poi, dal centro della Cap- pella Sistina si sviluppano spirali vibrazionali che stanno stimolando la rinascita spirituale in Europa e l’unione materiale-spirituale dell’umanità.

– Ma come? Io vivo a dieci minuti dai Musei, ci sono stata va- rie volte e non sapevo nulla di questa storia del Luogo di Potere e dei Consci Maturi. – dice Amelia.

– Milioni di visitatori ammirano le opere d’arte dei Musei Vati- cani non sapendo che l’essenza dei Musei Vaticani consiste nella manifestazione vibratoria dei Consci Maturi, fenomeno che nei rari visitatori abbastanza maturi stimola importantissimi processi maturativi.

– La visita dei Musei Vaticani è per molti come la vita: si vede l’apparente tralasciando l’essenziale.– asserisce Amelia stupen- do anche se stessa.

– Proprio così. E poi, ci sono le guide che spiegano, concettu- alizzano, ai visitatori ciò che stanno guardando senza vedere, ciò che l’artista in questione ha voluto esprimere, più precisamente ciò che l’interpretatore immagina che l’artista in questione voleva esprimere.

– Come succede a tanti nella vita quotidiana: invece di vivere pienamente la propria vita si fanno spiegare da altri che cos’è la vita. – aggiunge nonna Amelia.

 

– Ma noi siamo abbastanza maturi? – domanda Athos.

– Gli ultimi eventi hanno avviato in voi processi vibratori-ener- getici-spirituali tali da rendere utile una visita ad un Luogo di Potere.

– I processi si sono avviati così, tutti da soli?

– Voi li avete avviati, è l’individuo a movimentare i propri processi maturativi.

– Ma come abbiamo fatto a movimentarli se non ne eravamo nemmeno al corrente?

– Impulso di autoriconoscersi non riconosciuto.

– Questa storia con i Consci Maturi mi sembra un po’ esagera- ta. Da ciò che ho sentito, mi pare che i personaggi delle mie visioni diano troppa importanza ai Realizzati.– afferma Amelia.

– Troppa importanza ai Realizzati? Amata Amelia, l’Illuminazione dell’individuo uomo è lo scopo per cui esiste l’Universo. Che mondo sarebbe se non ci fossero stati Consci Maturi come Mosè, Gesù, San Pietro, San Paolo, Buddha, Leonardo, Michelan- gelo, Aristotele, Platone, Newton, Mozart, Voltaire, Kant, Maometto, Ghandi, Pitagora, Socrate, Goethe, Dante, Galileo, Shakespeare, Cartesio, Confucio? E poi, ciò che hanno fatto con le loro opere è soltanto infinitesimale parte di quanto hanno contribuito all’evoluzione umana, e lo stanno facendo anche adesso e per sempre, con il loro Essere ed Esistere.

  • Forti questi Consci Maturi!, pensa Athos.

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...