Abbandonarsi alla Reale Identità (testo del 2005)

Abbandonandoci alla Reale Identità (Sé, Assoluto, Realtà, Dio) ci abbandoniamo a Noi Stessi Dio. L’abbandonarsi dell’individuo alla Reale Identità è una modalità del suo governarsi beneficamente, per maturare l’Esistenza illuminata.
La Reale Identità Sussiste Origine di ogni individuo e in una certa misura siamo tutti abbandonati a Lei. Si è sempre nelle mani di Dio. L’abbandonarsi significa quindi soprattutto l’intenzione di farlo in maggior misura, seguito da un abbandono più rilevante, il che comporta anche il tendere, conscio o inconscio, a conoscere la propria illusorietà individuale e Dio come unica Realtà e Reale Identità.
Abbandonandosi alla Reale Identità, si stimola direttamente la maturazione di uno dei tre approcci fondamentali al divenire veritiero, l’abbandonarsi a Dio, la via dell’Amore, il percorso della devozione.
Nel senso ampio del processo, il soggetto che si abbandona è l’individuo nel suo complesso. In quello stretto, invece, è l’identità immaginata, più specificatamente, alcuni suoi segmenti. L’intenzione di abbandonarsi scaturisce sostanzialmente sempre da lei. In sua assenza non c’è alcun bisogno sostanziale di abbandono, perché c’è già, salvo che, permanendo nel vero abbandono, non si esprima l’intenzione di abbandonarsi completamente, per favorire l’abbandono totale.

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...