Rancore e Potere Illuminante

Essere vittime del proprio rancore significa essere impotenti di fronte al proprio male. La soluzione è maturare il Potere Illuminante, anche in forma di potere di perdonare. La maturazione del Potere Illuminante fa divenire sempre più immuni dai mali, da manipolatori interiori ed esteriori.
L’idea che tutto è possibile, oltre che come ogni soluzione positiva è possibile, andrebbe inteso anche come ogni problema è possibile. L’esistenza  veramente positiva esige consapevolezza. La sofferenza e i problemi dell’umanità sono la dimostrazione della nocività dell’inconsapevolezza. L’umanità ha bisogno di Potere Illuminante , altrimenti sarà dominata dal potere negativo.
Rifuggire a propri il potere, identificandolo come qualcosa di non spirituale, significa soggiacere al potere delle forze degeneranti. Maturare il Potere Illuminante significa anche liberarsi da ingiustizie, da carnefici, da chi usa altri per il proprio tornaconto. Il potere manipolativo dell’inconsapevolezza non è certamente spirituale, mentre il Potere Illuminante è una Virtù profondamente spirituale.
Dovremmo tendere al Potere Illuminante, non rifuggire a priori il potere come suggerito da interpretazioni inadatte dei concetti di umiltà, di annichilimento della personalità, di annullamento di fronte a Dio. I concetti sono interpretazioni da interpretare sempre meglio, assorbendoli meccanicamente diventano alimenti alienanti.
Come spiegato precedentemente, il concetto di umiltà andrebbe inteso come capacità di fruire dal Superiore, per divenire migliori per noi stessi ed altri.
L’annichilimento della personalità andrebbe inteso anche trasformazione Umanizzante della struttura psicofisica, non certo come sua eliminazione, che significherebbe anche suicidio oppure omicidio.
L’idea di annullamento di fronte a Dio andrebbe intesa essenzialmente come scomparsa dell’immaginazione dell’identità immaginata (identità falsata), in modo che la struttura psicofisica possa esprimere riflettere qualitativamente i Potenziali dell’Io Spirituale: Volontà – Amore – Intelligenza.
Rifuggire il Potere Illuminante significa negarsi le capacità positive, vuole dire dare forza al potere negativo, capacità di cui la maggioranza dispone in grande misura. Basti pensare al potere di soffrire in modo degenerante che è una capacità negativa, senza la quale non ci sarebbe afflizione degenerante. Il male ha la meglio quando il bene non ha il potere di essere più forte del male. Il male fa bene soltanto al male, nel senso che potenzia la sua natura malefica, il che non è certamente un fenomeno positivo, Umanizzante.
La spiritualità dovrebbe essere una roccaforte del Bene e la presenza massiccia di malattie, guerre, terrorismo, atrocità, torture, dopo millenni di spiritualità, anche se in grande misura viziata dalle spesso coincidenti superficialità e meccanicità religiosa, indica le lacune degli insegnamenti spirituali interpretatati solo grossolanamente.
Il proposito di aiutare se stessi ed altri a maturare Potere Illuminante, è carburante evolutivo di grande qualità.
La maturazione del Potere Illuminante implica apertura al Superiore, Umanizzazione: maturazione di Bontà, Discernimento, Altruismo, Volontà, capacità di Amare. http://www.andreapangos.it

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...