Meditare per perdonare: Tutto è già Divinamente Perdonato

Per favorire il perdono possiamo fruire del mantra:

Tutto è già Divinamente Perdonato.

         Ci si siede, si chiudono gli occhi, si appoggiano le mani sulle cosce, con i palmi rivolti verso l’alto, e si inizia a ripetere il mantra, per alcuni minuti, cercando di mantenere la maggior attenzione possibile.

Quando la mente è sufficientemente quieta, ci si può concentrare su un punto nello spazio dinanzi al corpo fisico, e fare un’ultima volta l’affermazione: Tutto è già Divinamente perdonato, rimanendo concentrati sul punto. In caso di perdita di concentrazione, quando ci si rende conto di aver perso di vista il punto, ci si concentra nuovamente sul punto. Concentrarsi sul punto, significa, essenzialmente, essere consapevoli del punto.  In alternativa, invece di concentrarsi sul punto, si può visualizzare l’evento relativo al rancore, oppure la persona verso cui si prova rancore.

Per integrare i processi avviati meditando da seduti e con gli occhi chiusi, il mantra può essere ripetuto, pensato, anche ad occhi aperti, durante le attività quotidiane.

Lo scopo di questo esercizio meditativo non è convincersi che è già tutto perdonato, ma avviare processi che favoriscono il perdono, che è questione di spontaneità.

Scarica gratis i libri (PDF) di Andrea Pangos

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...