Liberarsi dal culto della punizione

Non si dovrebbe ragionare nell’ottica della punizione. Il metodo della punizione indica mancanze, che non si conoscono valide soluzione alternative. Il culto della punizione andrebbe sostituito dalla cultura Umanizzante. La vera giustizia non implica punizioni, ma soluzioni. Scopo dell’evoluzione è evolversi, non punire, punirsi.

Il mondo è strapieno di punitori e puniti. La sofferenza degenerante è di per sé una punizione, che dovrebbe premiarsi, trasformandosi in afflizione Umanizzante: riconoscendosi come potente segnale indicante la necessità di liberazione dal culto della punizione.

La sofferenza collettiva affligge l’umanità senza che nessuno la infligga veramente a qualcuno. La diffusione della sofferenza degenerante deriva dal subire l’ignoranza esistenziale e chi subisce non può essere certamente un agente attivo.

L’enorme attività dell’inconsapevolezza non deve far ritenere che si tratti di un principio veramente attivo. L’inconsapevolezza si diffonde passivamente. Uomini inconsapevoli diffondo inconsapevolezza come ripetitori, non come veri e propri autori di inconsapevolezza. Diffondere qualcosa di proprio, autentico, esige il divenire principi attivi giustamente ricettivi, il che esige la maturazione della consapevolezza.

Scarica gratis i libri (PDF) di Andrea Pangos

 

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...