Amare è Agire, non Amare reagire. Passare dal reagire inconsapevolmente all’agire consapevolmente, è un passaggio evolutivo fondamentale, che distingue nettamente il DivinUmano dall’animalumano.

Il rancore viene generalmente collegato a eventi esterni, ma la ragione principale del rancore consiste nel modo di reagire. Consideriamo comunque che anche ciò che percepiamo come esterno, fa parte della nostra percezione, che non può essere esterna a noi stessi. Il termine: evento esteriore, è un concetto per definire esperienze, chiaramente interiori, generate attraverso la partecipazione dei cinque organi di senso.

         Impariamo a non reagire reattivamente, negativamente, a chi si comporta malamente. È un suo problema di inconsapevolezza, ignoranza. Non facciamolo diventare una nostra problematica, reagendo con offesa a offesa, negativamente a negatività. Conoscersi meglio permette di meglio  comprendere l’ignoranza altrui, che significa anche rispettare i suoi limiti.   La qualità con cui reagiamo agli eventi esteriori è uno dei modi per testare il proprio grado di Umanità.

         Dobbiamo maturare la capacità di reagire qualitativamente, Umanizzandoci. Amando non generiamo rancore. Amare è Agire, non Amare reagire[1]. Passare dal reagire inconsapevolmente all’agire consapevolmente, è un passaggio evolutivo fondamentale, che distingue nettamente il DivinUmano dall’animalumano.

         Risentirsi[2] è un’interpretazione non appropriata, una reazione meccanica causata da carenza di consapevolezza. Risentirsi è sentirsi male. Il risentimento non fa certamente parte del bene, se non altro, semplicemente, perché fa male. Il concetto di risentirsi può essere inteso anche come sentire ripetutamente un aspetto del proprio lamentio interiore.

         Le interpretazioni giuste producono miglioramento, non peggioramento. Dovremmo tendere a rispondere sempre meglio, per corrispondere sempre più ai Tre Aspetti fondamentali: Volontà, Amore, Sapere.

         Il sentire si basa sul Principio Amore. Per sentirci, sperimentarci, meglio, dobbiamo, essenzialmente, aumentare la nostra qualità vibrazionale, in modo da essere sempre più simili al Principio Amore. SentirSi bene, Veramente,  significa soprattutto essere Consapevoli di Sé come Amore. Per Sentirci Veramente dobbiamo però anche Comprenderci. Comprendere chi Siamo, comprendere che conteniamo l’intera Manifestazione in Noi Origine. Il Sentire Vero e Proprio è questione di Consapevolezza Integrale.

Vai alla pagina dei libri di Andrea Pangos

stained-glass-1181864_1920

 

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...