Offendersi, ferite emotive e stress da cambiamento: mancanza di Potere Illuminante

L’offendersi deriva essenzialmente da carenza di Potere Illuminante, inteso anche come capacità di gestirsi Umanamente. Osservando giustamente le ragioni dell’essersi offesi, si può comprendere che l’offesa è un subire, è una reazione inconsapevole, meccanica, a un comportamento altrui, in genere meccanico, oppure, talvolta, altamente consapevole.

Ci possono essere comportamenti altrui molto positivi per noi, ai quali però si reagisce negativamente, causa meccanismi limitanti. Per esempio, sentire una verità su se stessi è certamente positivo. Le verità possono però favorire anche conflitti molto potenti. Possono non piacere,  anche perché sollecitano una trasformazione positiva. La paura dell’ignoto, le abitudini della propria zona di confort, reagiscono, talvolta molto fortemente, per difendere il proprio territorio di caccia, la propria esistenza.

Vai alla pagina dei libri di Andrea Pangos

decorative-1227614_1280

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...