Cosa significa seguire il cuore? Cosa fare per realizzare il Cuore?

Cosa significa seguire il cuore? 

Comprendere giustamente l’espressione: seguire il cuore, può risultare molto illuminante. Interpretarlo ingiustamente, invece, molto abbagliante. Farsi Illuminare dalla Luce Illuminante è la soluzione giusta, ma molti preferiscono, o meglio: sono obbligati, a farsi abbagliare da luci abbaglianti, che, tra l’altro, permette di non vedere, vedersi.

         Seguire il cuore, ovvero le esigenze del cuore è profondamente importante, a patto che con ciò si intenda elevare la qualità del Sentire, maturando le capacità di Amare e di Essere Amore.

         Lasciarsi portare dove porta il Cuore è una capacità spirituale fondamentale, a patto di intendere il Cuore come Amare, o meglio ancora come Essere Amore. Lasciarsi portare dove porta il Cuore andrebbe inteso come seguire il percorso Umanizzante, più precisamente divenire percorso Umanizzante sempre migliore, per se stessi ed altri.

Voler bene, Amare, Essere Amore

         Per interpretare giustamente l’idea di seguire il cuore, può essere utile considerare le differenze le tre gradazioni fondamentali del sentire positivo: voler bene, Amare ed Essere Amore.

         Il voler bene è il sentire positivo, caratterizzato dall’esperienza di separazione tra soggetto e oggetto. Vogliamo bene a qualcuno, che sperimentiamo come separato da noi.

         L’Amare è il Sentire fondato sull’esperienza di Unità tra soggetto e oggetto, quindi con distinzione in soggetto-oggetto, senza però esperienza di separazione.

         Il voler bene è parziale, riguarda una persona o un gruppo di persone, mentre l’Amare è imparziale, globale. È Amare a prescindere. Il voler bene è meno stabile dell’Amare, anche perché è uno stato meno profondo, con esperienza di separazione. Il voler bene è anche rapportarsi, nel senso di interagire che dipende dalle reazioni altrui. L’Amare è, invece, Emanazione a prescindere, che può comunque essere orientata su un oggetto specifico.

          L’Essere Amore è il Sentire della Consapevolezza Integrale[1], o perlomeno non duale. L’Essere Amore è pertanto senza distinzione in soggetto-oggetto, nel senso che è inscindibile dalla consapevolezza di Se Stessi come Totalità. Semplificando, Essere Amore è Essere l’Uno.  In quanto Sentire l’Unità tra soggetto e oggetto, l’Amare è questione di Unità duale. Essere Amore è, invece, questione di non dualità.

            Il concetto di seguire il Cuore dovrebbe essere inteso come: agire in modo da progredire sulla scala voler bene – Amare – Essere Amore.

Vai alla pagina dei libri di Andrea Pangos

background-1762614_1920

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...