La Coscienza Integrale è il Soggetto senza oggetto: Coscienza di Essere Tutto.

In quanto: Volontà – Amore – Sapere, la Monade (Anima) è esente da negatività, non può né subire né fare del male. La Monade è sempre creativa, mai distruttiva. La Volontà si esprime anche come sintesi, pertanto si esprime anche come dissolutrice delle forme vetuste per l’evoluzione, che hanno cioè adempito al loro dovere evolutivo, che essenzialmente è divenire soglia per il passaggio a un livello evolutivo superiore. La dissoluzione operata dalla Volontà non è quindi distruzione fine a se stessa, ma è scomparsa di una forma, in favore di una forma superiore, necessaria per il successivo passaggio evolutivo. La funzione essenziale della forma è essere uno strumento evolutivo, l’attaccamento alle forme è pertanto un grande impedimento per la maturazione spirituale. Ogni attaccamento è attaccamento alla forma: ogni attaccamento indica che la forma non è fruita in funzione dello spirito, ma è diventata un ostacolo per la maturazione spirituale. Attaccamento significa che l’attenzione del soggetto (coscienza) è stata fagocitata dall’oggetto (forma), mentre la maturazione spirituale implica la distinzione netta del soggetto dall’oggetto, per giungere alla Coscienza Integrale, che è il Soggetto senza oggetto, perché è Coscienza di Essere Tutto.

Vai alla pagina dei libri di Andrea Pangos

background-1762614_1920

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...