Elevazione della coscienza e Trascendimento dei 5 elementi

Elevazione della coscienza e Trascendimento dei 5 elementi

L’emancipazione dai cinque elementi significa il trascendimento degli stessi. L’emancipazione dai cinque elementi non riguarda nulla di ciò che per esistere ha bisogno dei cinque elementi: aver trasceso i cinque elementi significa aver realizzato l’esistenza che rende possibile la continuità di coscienza senza per forza necessitare dei cinque elementi.

Si tratta dell’elevazione della coscienza, che non significa che un determinato io, oppure piano esistenziale è salito di grado. È impossibile trascendere se stessi, anche perché il Principio Primo, inteso come Origine, non è superabile, e questo principio si esprime su tutti i restanti livelli esistenziali. Nessun livello può superare se stesso, come nessuna macchina può sorpassare se stessa. Quando diciamo di elevazione della coscienza, ricordiamoci che si tratta sempre di un’unica coscienza: la maturazione spirituale è una specie di arrampicata con la quale ci avviciniamo a Noi Stessi: Esistenza Originale – Coscienza Originale – Beatitudine.

La discesa della coscienza è stata supervisionata da forme di coscienza superiori, che così si sono create il proprio veicolo espressivo. La risalita, elevazione, della coscienza significa, invece, il raggiungimento di un determinato grado di coscienza, grazie all’individualizzazione, che porta a coscienza di sé su piani sempre più elevati, fino alla Coscienza Sé, intesa come Coscienza Originale.

Siamo la coscienza che sta scalando se stessa, ma le parti di salita che abbiamo superato non vengono con noi, se non in forma di informazione sintetizzata. Il livello esistenziale inferiore è l’oggetto del piano esistenziale superiore, un suo veicolo. Elevazione della coscienza significa passaggio a un veicolo superiore, perché capaci di continuità di coscienza su quel piano esistenziale. Trascendere un livello esistenziale significa che lo stesso non ci determina più, mentre noi possiamo determinarlo meglio. Chiaramente, finche c’è il corpo fisico, siamo soggetti a leggi chimiche e altre del piano fisico, ma maggiore è il grado di coscienza che rappresentiamo, più siamo consapevoli che esitiamo a prescindere dal piano fisico. 

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...