Archivio dell'autore: Andrea Pangos

Informazioni su Andrea Pangos

andreapangos@gmail.com

Meditazione per Amare, Amarsi e AmarSi

Sequenza meditativa (ogni richiesta da 2 a 5 minuti, a scelta) 1. Chiedo al Bene Assoluto l’aumento infinito dell’Amore verso me stesso/a. 2. Chiedo al Bene Assoluto l’aumento infinito dell’Amore verso il prossimo. 3. Chiedo al Bene Assoluto l’aumento infinito … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Essere Creatori è ben diverso dall’essere creatura e soltanto trascendendoci come creatura possiamo scoprire cosa significa Essere Creatore.

L’arbitrio implica l’azione consapevole, più precisamente sufficientemente consapevole, perché l’inconsapevolezza totale non esiste. Le reazioni sono inconsapevoli, più precisamente mancanti della necessaria consapevolezza. Comprendere la differenza tra azione e reazione è molto importante, anche perché altrimenti si confonde la reazione … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Conoscere le cause che ci determinano, fino a scoprirci come causa stessa che determina il nostro esprimerci, è un processo fondamentale della nobilitazione dell’arbitrio.

Conoscere le cause che ci determinano, fino a scoprirci come causa stessa che determina il nostro esprimerci, è un processo fondamentale della nobilitazione dell’arbitrio. Certo, esiste una causa superiore a Noi Stessi, cioè Dio. In quanto Volontà (aspetto primo dell’Anima … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Riconoscere le vere esigenze e decidere di realizzarle è una funzione fondamentale dell’arbitrio. Riconoscerle le vere esigenze significa comprendere quali sono le priorità, in modo da fare scelte qualitative. Un modo per riconoscere le priorità è porsi le seguenti domande: Di chi sono le priorità? Chi o cosa che ha le priorità?

Fantasticare le proprie vere esigenze è uno dei problemi fondamentali dell’uomo. L’antidoto al fantasticare è conoscere: per stare meglio dobbiamo necessariamente meglio conoscerci. Le esigenze immaginate derivano da insufficiente grado di consapevolezza, che come conseguenza ha l’acquisizione di valori proposti … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

In verità non trascendiamo la Materia, semplicemente perché Essenzialmente, siamo già oltre la Materia. Non possiamo diventare ciò che non siamo. Possiamo soltanto esprimere i potenziali di Se Stessi attraverso piani esistenziali espressivi inferiori, realizzando la propria presenza, più precisamente l’esprimersi della Presenza che siamo, su tali piani.

La vita umana è un rapportarsi tra l’opportunità di libertà data dallo spirito, perché lo Spirito è Libertà, e le limitazioni della Materia, che è comunque prigionia rispetto allo Spirito; anche in carcere possiamo comunque fruire bene del tempo, per … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il condizionamento massimo, più sottile, è l’Incondizionato (Dio, Origine), anche perché esiste a prescindere da tutto il resto, che è una sua espressione. Inoltre, l’Incondizionato detta le condizioni per tutto il resto dell’esistenza: determina cioè il proprio esprimersi.

La sensazione di libertà non è la Libertà (di per Sé): la Libertà è senza sensazione di libertà. La sensazione di libertà deriva dalla liberazione da limiti, si basa su limitazioni trascese. La Libertà, invece, è perennemente esente da limiti: … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’osservazione dei pensieri vera e propria esige il vuoto mentale, nel senso che si è consapevoli dei pensieri proprio dallo stato in cui essi si formano, che implica anche la consapevolezza dell’intervallo tra due pensieri.

L’osservazione di un pensiero avviene sempre con un ritardo rispetto alla formazione del pensiero stesso. Tale ritardo è determinato primariamente dal grado di consapevolezza in atto durante l’osservazione. L’osservazione dei pensieri vera e propria esige il vuoto mentale, nel senso … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Per comprendere di più, ma soprattutto meglio, bisogna aumentare l’obiettività, trascendendo il rapporto finito – infinito, trascendendosi per rapportarsi verso il finito come Soggetto infinito, anche perché superata la dualità soggetto – oggetto.

La comprensione è di per sé soggettiva: la qualità del soggetto determina necessariamente la qualità del comprendere. I simboli sono soltanto forme per chi non sa interpretarli, donargli significato: per far significare veramente la vita bisogna nutrirla con significati profondi, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Viva la creatività.Viva l’autenticità.Viva la Felicità.Viva la Vita Viva.

Più gli esseri umani sono uniformati interiormente più sono condizionati in modo uguale dalle stesse cause esterne, anche per questo il più delle volte la creatività è vista come problema per le istituzioni. Chi vuole condizionare gli esseri umani per … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Riconoscere i propri desideri e le loro cause è una funzione fondamentale dell’arbitrio. Riconoscere le cause dei desideri fa parte del percorso che porta a riconoscere la causa prima del nostro esprimerci e di noi stessi.

Riconoscere i propri desideri e le loro cause è una funzione fondamentale dell’arbitrio. Riconoscere le cause dei desideri fa parte del percorso che porta a riconoscere la causa prima del nostro esprimerci e di noi stessi. La causa prima di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento